Liceo "Giulio Cesare" - "Manara Valgimigli"
 
CLASSICO
LINGUISTICO
LICEO LINGUISTICO QUADRIENNALE
SCIENZE UMANE (ex Formazione)
SCIENZE UMANE / ECONOMICO-SOCIALE - LES
Programmazione comune biennio
Formazione Docenti
Formazione ATA
Eat-compete-get fit! Erasmus +
Erasmus+ KA1 2015-17 - MobiCli3L
Comenius - Erasmus plus
Etwinning
Our school / unsere Schule / notre école
CLIL didattica
Internazionalizzazione
PON 2014-2020
Dirigenza
Segreteria
Albo scuola
Sicurezza
Amministrazione Trasparente
Corsi di recupero Estate 2018
Modulistica
Area Docenti
Area Studenti
Disturbi Specifici Apprendimento
Concorsi & opportunità per studenti
Progetti didattici
Eventi/Premi/Report
EVENTI, INCONTRI
Premi - Riconoscimenti
Rapporti internazionali

ARCHIVIO eventi/premi/report
Corsi preparazione facoltà scientifiche
Obbligo di istruzione
Orientamento in entrata - iscrizioni a.s. 2019/20
Orientamento in uscita - iniziative a.s. 2019/20

Alternanza Scuola Lavoro (ASL)
Associazione Ex Alunni

Biblioteca
Storia della nostra scuola
Link utili







Un momento dell'incontro.
Un momento dell'incontro.

Lo scrittore.
Lo scrittore.

a.s. 2016/17 - Incontro di alcune classi del Linguistico con lo scrittore Carlo Greppi.

Venerdì 7 aprile le classi I A- II A- I E- II E- I C- II G del liceo Linguistico hanno incontrato lo scrittore Carlo Greppi, autore del romanzo "Non restare indietro" edito da Feltrinelli.  E' stato un momento molto coinvolgente e intenso: attraverso i video realizzati dagli alunni, le letture tratte dal testo e le parole dello scrittore, i ragazzi hanno percorso un viaggio immaginario fino ad Auschwitz e hanno riflettuto sulla drammatica esperienza della Shoah. 

Carlo Greppi si è dimostrato un giovane autore competente, preparato, simpatico, disponibile. All'apparenza timido e riservato, si è rivelato pieno di passione nel sensibilizzare gli studenti su temi come la diversità, il pregiudizio, l'accoglienza, l'importanza della conoscenza della storia per lo sviluppo di uno spirito critico e per non ripetere gli stessi errori che hanno determinato il più grande sterminio di massa mai conosciuto.