Liceo "Giulio Cesare" - "Manara Valgimigli"
 
CLASSICO
LINGUISTICO
LICEO LINGUISTICO QUADRIENNALE
SCIENZE UMANE (ex Formazione)
SCIENZE UMANE / ECONOMICO-SOCIALE - LES
Programmazione comune biennio
Formazione Docenti
Formazione ATA
Eat-compete-get fit! Erasmus +
Erasmus+ KA1 2015-17 - MobiCli3L
Comenius - Erasmus plus
Etwinning
Our school / unsere Schule / notre école
CLIL didattica
Internazionalizzazione
PON 2014-2020
Dirigenza
Segreteria
Albo scuola
Sicurezza
Amministrazione Trasparente
Corsi di recupero Estate 2018
Modulistica
ESAMI DI STATO 2018/19
Area Docenti
Area Studenti
Disturbi Specifici Apprendimento
Concorsi & opportunità per studenti
Progetti didattici
Eventi/Premi/Report
ARCHIVIO eventi/premi/report
Corsi preparazione facoltà scientifiche
Obbligo di istruzione
Orientamento in entrata - iscrizioni a.s. 2019/20
Orientamento in uscita - iniziative a.s. 2019/20

Alternanza Scuola Lavoro (ASL)
Associazione Ex Alunni

Biblioteca
Storia della nostra scuola
Link utili















Progetto LIBRIAMOCI 2016: “Senza catene" il Liceo Linguistico incontra due scrittori.

Mercoledì 26 ottobre si è tenuto presso l'aula Lim del Liceo Linguistico di Rimini, l'incontro tra alcuni rappresentanti delle classi del biennio e lo scrittore e giornalista riminese Stefano Rossini. In collegamento Skype da Milano è stato con noi anche lo scrittore Giuseppe Catozzella vincitore del Premio Strega 2014, sezione giovani, con il romanzo "Non dirmi che hai paura". Da un paio d'anni il nostro istituto partecipa al progetto "Libriamoci" che, nelle giornate di fine ottobre, mette gratuitamente a disposizione delle scuole autori, giornalisti ed attori per avvicinare, attraverso le loro letture, i giovani ai libri. Tenuto conto di alcuni temi proposti dal Miur e dal Centro per il libro e la lettura (legalità, W.Shakespeare, anniversario della morte) e della necessità di approfondire in modo trasversale alcuni problemi di stringente attualità (migrazioni, dipendenze…), è stato deciso di trattare il tema della libertà, intesa come valore e diritto. Il titolo del progetto è “Senza catene: il diritto di volare come una farfalla, pungere come un’ape, amare senza limiti”. Gli scrittori hanno raccontato le loro storie di contatto con i migranti, hanno letto parti dei loro romanzi e hanno fatto riflettere alunni e docenti che hanno vissuto un' esperienza veramente intensa e coinvolgente.